Hosting wordpress a 1€ Hualma

Scegliere di adottare un cane significa avere piena consapevolezza dell’insieme di responsabilità che ne conseguono sia in termini pratici sia dal punto di vista emotivo. I teneri cuccioli a quattro zampe diventano in poco tempo parte integrate del proprio nucleo familiare, sempre al nostro fianco nei momenti tristi e sempre pieni di energia nei momenti di spensieratezza. Ovviamente, accudire un cane non si riduce semplicemente alle carezze e le passeggiate; si tratta comunque di animali molto delicati dal punto di vista della salute e del benessere, in particolare per quanto riguarda il cibo necessario e adatto. L’alimentazione dei cani deve rispettare criteri di regolarità e tutela del fabbisogno fisionomico, concetti strettamente legati sia alla taglia che alla razza del cane. Esistono infatti alcune sostanze e alimenti particolarmente dannosi e controproducenti per la loro salute nonostante siano pietanze che comunemente consumano le persone senza constatare effetti particolari. Per quest’insieme di ragioni, un comportamento adatto a garantire la sicurezza e salute in campo alimentare del proprio amico a quattro zampe, è leggere sempre le etichette poste sulle confezioni dei cibi per cani, in particolare le crocchette.

L’importanza di saper leggere le etichette sulle crocchette per cani
Sapere come e cosa leggere sulle etichette delle crocchette per cani è necessario per tutelare la salute dei piccoli amici a quattro zampe.

Come accennato precedentemente, al fine di salvaguardare la salute dei propri cuccioli, è fondamentale rispettare determinati canoni di alimentazione. Oltre all’attenzione da prestare in merito a cibi consumati dalle persone che spesso possono causare effetti negativi nei cani, è bene prestare attenzione anche a un alimento che nasce esclusivamente per il loro sostentamento, i croccantini. Sulle confezioni è sempre presente un’etichetta illustrativa volta a definire tutto l’insieme di caratteristiche alimentari, sia dal punto di vista delle sostanze nutritive che della composizione del cibo. Inoltre, sono chiariti tutti i valori fondamentali per comprendere se si tratti di crocchette per cani adatte al proprio cucciolo in funzione di una spiegazione chiara e comprensibile legata alla tipologia di taglia più adatta per alimentarsi con quel determinato cibo.

Come è strutturata un’etichetta di croccantini per cani
Come sono descritte le qualità nutritive e le informazioni utili relative alle crocchette per cani.
Saper leggere l’etichetta risposta sulle confezioni di quest’alimento passa inevitabilmente per una corretta informazione sulla sua strutturazione. Non tutti, infatti, sanno come è strutturata e quali siano i valori da prendere maggiormente in considerazione. Partendo dagli elementi basilari, ogni etichetta presenta sia il marchio di produzione del prodotto, sia il sottotesto inerente al gusto e composizione di quei croccantini specifici. Successivamente, salterà all’occhio la classificazione in umidi, semiumidi o secchi; questi valori fanno riferimento al tasso di umidità presente nell’alimento, esattamente dal 14% al 34%. Altra voce fondamentale è chiaramente la destinazione; dalle informazioni presenti in questo campo è possibile desumere a che tipologia di animale è rivolta quella pietanza, oltre alla taglia ed eventualmente all’età. Ovviamente, è presente anche il campo che fa riferimento agli alimenti utilizzati per la composizione di quel prodotto, spesso presente in ordine decrescente in termini di incidenza quantitativa. Altrettanto importanti sono le voci riferite al dosaggio, e quindi alla metodologia e quantitativo di somministrazione, e alla data di scadenza.

I valori nutritivi o dannosi presenti sull’etichetta delle crocchette per cani
Quali sono i valori nutritivi da osservare con attenzione.

Al fine di reperire le migliori crocchette per cani è necessario dare la giusta importanza e saper leggere con esattezza i vari valori nutritivi fondamentali per il cane sia in termini positivi che negativi. Una voce rilevante in questo campo sono i tenori analitici; questo punto mostra i valori percentuali delle crocchette per cani dal punto della composizione chimica. Tale voce deve essere sempre presente su crocchette che siano di sicura somministrazione. Altrettanto importante è notare se l’etichetta fa riferimento all’integrazione vitaminico-minerale, sostanze necessarie per facilitare processi fisionomici nel cane ma che, in quantità elevate, potrebbero avere effetti controproducenti. Sulle etichette delle crocchette per cani è possibile constatare se nel cibo sono presenti nella giusta quantità, o totalmente assenti, sostanze come proteine, fibre, carboidrati ma soprattutto i grassi. Questi in quantità eccessive e consumati troppo di frequente possono essere un serio deterrente per la salute del proprio cucciolo.

Se vuoi scoprire quali sono le cinque migliori marche di crocchette per cani clicca qui

Hosting wordpress a 1€ Hualma