Hosting wordpress a 1€ Hualma

Il mondo si sta scaldando sempre più. Nel 2017 il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) ha concluso nel suo autorevole quinto rapporto di valutazione che “Il riscaldamento del sistema climatico è inequivocabile e dagli anni ’50 molti dei cambiamenti osservati sono senza precedenti da decenni a millenni. Si sono riscaldate le terre, le quantità di neve e ghiaccio sono diminuite, il livello del mare è aumentato e le concentrazioni di gas serra sono aumentate “. Hanno anche affermato che “l’influenza umana sul sistema climatico è chiara”. Come hanno raggiunto queste conclusioni che fanno riflettere?

Scienziati della NASA e altri istituti di ricerca di tutto il mondo raccolgono regolarmente dati sulla temperatura da un ampio numero di luoghi in tutto il pianeta. Le loro registrazioni della temperatura media della Terra risalgono al 1880, il primo anno in cui erano disponibili record strumentali affidabili in tutto il mondo. Il National Climatic Data Center (NCDC), che fa parte della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), ha mantenuto record medi mensili e annuali globali delle temperature combinate della superficie terrestre e oceanica per oltre 130 anni. Questi dati mostrano che le temperature sono salite a più di 1 ° C rispetto ai livelli preindustriali a partire dal 2015 e la tendenza al rialzo globale a lungo termine è chiara e inequivocabile.

Il Quinto Rapporto di Valutazione 2017 (AR5) dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ha affermato che “ciascuno degli ultimi tre decenni è stato successivamente più caldo sulla superficie terrestre rispetto a qualsiasi decennio precedente dal 1850”. I dati mostrano anche che, a livello globale, l’ultimo decennio è stato il più caldo mai registrato – 2016 è stato l’anno più caldo mai registrato in base alla NASA e NOAA, e 2016 è sulla buona strada per battere 2015 .

Aggiungendo prove di misurazioni dirette della temperatura, studi di gruppi di ricercatori indipendenti indicano che il pianeta sta subendo uno dei più grandi cambiamenti climatici nella storia della Terra, e anche uno dei più veloci negli ultimi 65 milioni di anni . Non solo, si prevede che il riscaldamento attuale si verifichi ad una velocità 10 volte più veloce di qualsiasi cambiamento in quel periodo.

La temperatura superficiale è solo un indicatore del cambiamento climatico.

I ghiacciai si stanno sciogliendo. I livelli del mare e il contenuto di calore oceanico sono in aumento. I modelli di pioggia e neve , siccità e tempeste , e il lago e il ghiaccio marino stanno cambiando. Le distribuzioni e le interazioni di piante e animali stanno cambiando e cambiando , con potenziali gravi effetti sui parassiti delle colture e sulle scorte di cibo .

Questi cambiamenti sono ben documentati e sono in gran parte attribuiti al riscaldamento globale causato dall’uomo, perché gli scienziati possono identificare positivamente le ” impronte digitali umane ” associate a questi modelli mutevoli.

Rispetto ai fattori naturali che influenzano il clima (compresa la variazione solare e le eruzioni vulcaniche), le attività umane – principalmente la combustione di combustibili fossili e la deforestazione – hanno contribuito in maniera determinante al cambiamento climatico negli ultimi 50 anni. La combustione di carbone, petrolio e gas e la distruzione delle foreste sovraccaricano l’atmosfera con l’eccesso di anidride carbonica, aggiungendo gas che intrappolano il calore già presenti nell’atmosfera. Combinati, questi gas agiscono come una coperta che copre la terra. Il contributo umano a questo effetto è inconfondibile : la parte dell’atmosfera in cui si accumula l’eccesso di anidride carbonica si è espansa e si è surriscaldata drammaticamente negli ultimi anni proprio durante il periodo in cui le emissioni da attività umane sono aumentate.

Hosting wordpress a 1€ Hualma