Hosting wordpress a 1€ Hualma

Alla scoperta del vero cuore dell’Irpinia

Il territorio tra il Terminio e il Cervialto può essere definito il cuore dell’Irpinia.
All’interno di questa area in provincia di Avellino, si è costituita una Comunità montana composta da ben 18 comuni che si sono uniti in modo sinergico per sviluppare una intelligente offerta turistica decisamente variegata.
Infatti il territorio tra il Terminio e il Cervialto offre diverse mete riguardanti il turismo culturale, l’ecoturismo, il turismo religioso e, infine, il turismo enogastronomico.

In quest’area naturale dove la presenza di boschi è pressoché dominante, è stato istituito il Parco Regionale dei monti Picentini che include diverse grotte carsiche, resti archeologici, santuari, borghi medioevali e castelli.
Come si avrà modo di intuire, la zona offre una natura incontaminata capace di sorprendere anche il turista più esigente che ha modo di trovare stimolanti input per valorizzare il suo soggiorno.
La Comunità Montana Terminio Cervialto, si sta adoperando per promuovere il territorio anche grazie ad una intelligente riqualificazione di borghi d’origine medioevale dove è possibile trovare, oltre che a diversi B&B, anche una offerta relativa all’ospitalità rurale che si manifesta in casali rustici in mezzo alla natura.

Una invidiabile offerta a 360°

Si può dire senza dubbio, che l’offerta che riguarda il territorio tra il Terminio e il Cervialto, è più che adatta a tutti coloro che vogliono trascorrere un soggiorno all’insegna del relax coniugato con il recupero di valori che in questa zona, sono stati gelosamente protetti da un turismo di massa.
Soddisfa pienamente il calendario degli eventi del territorio che mette il turista nella condizione di conoscere la cultura di questi luoghi, le tradizioni locali e la prestigiosa offerta enogastronomica. Per questo è sufficiente menzionare la sagra del tartufo di Bagnoli Irpino, la sagra dell’uva di Montemarano o quella della castagna di Montella e di Cassano Irpino.
È possibile diversificare, in base agli interessi, quelle che sono le peculiarità del territorio Terminio Cervialto in questo modo:

  • Offerta folkloristica: è un’area ricca di tradizioni folkloristiche che si evidenziano durante eventi organizzati in molti paesi tra i quali Montemarano, Volturara Irpinia, Sorbo Serpico, Castelvetere sul Calore, Salza Irpinia e altri ancora dove vengono presentati prodotti tipici;
  • Offerta culturale ed enologica: molti i punti dove conoscere l’offerta enologica di questa zona, da Montemarano a San Mango sul Calore, terra di vini prelibati;
  • Offerta Naturalistica: Cassano Irpino, Nusco, Montella e Bagnoli Irpino sono solo alcuni dei paesi da cui partire per delle escursioni immersi nella natura più rigogliosa;
  • Offerta Spirituale: molti i santuari e luoghi sacri dedicati al turismo religioso come il santuario di San Gerardo Maiella di Materdomini, il Santuario del Santissimo Salvatore di Montella, il converto di San Francesco a Folloni sempre a Montella, l’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi e la cattedrale di Sant’Amato a Nusco del 1200.

Una continua scoperta

L’aria pura, la natura incontaminata, le sorgenti d’altura e una tradizionale eredità contadina, fa del territorio dal Terminio al Cervialto, un vero e proprio Eden della buona tavola.
Merito, non solo degli allevamenti allo stato semibrado di ovini, caprini e bovini ma anche delle produzioni del sottobosco che regalano funghi, tartufi, lamponi di montagna, fragoline e tantissime piante officinali e non solo. Inoltre, i filari di viti che danno un vino sincero e alberi di ulivo che offrono un olio di alta qualità, si declinano nell’offerta enogastronomica che merita di essere scoperta e valorizzata. Punto di forza di questo territorio ed una vera e propria economia della zona è la castagna che vanta il blasone prima D.O.C. ora I.G.P. alla castagna di Montella che racchiude i comuni di Montella, Nusco, Cassano Irpino, Bagnoli Irpino, Volturara Irpina e parte di Montemarano.

Il territorio si caratterizza anche per l’artigianato che si affida a metodi di lavorazione che si perdono nella notte dei tempi e che ancor oggi vengono utilizzati da intagliatori e scultori che realizzano pregevoli opere d’arte. Infatti, la lavorazione del legno, quella della ceramica e la lavorazione del ferro battuto regalano degli splendidi oggetti che fanno dell’originalità, il loro denominatore comune.

Da non perdere gli affascinanti borghi dove fare un salto all’indietro nel tempo e sentirsi proiettati in epoche medioevali, ricche di atmosfere.

I comuni che rientrano nel territorio tra il Terminio e il Cervialto sono:

  • Bagnoli Irpino
  • Calabritto
  • Caposele
  • Cassano Irpino
  • Castelfranci
  • Castelvetere sul Calore
  • Chiusano di San Domenico
  • Montella
  • Montemarano
  • Nusco
  • Salza Irpina
  • San Mango sul Calore
  • Santa Lucia di Serino
  • Santo Stefano del Sole
  • Senerchia
  • Serino
  • Sorbo Serpico
  • Volturara Irpina
Hosting wordpress a 1€ Hualma