L’Irpinia corrisponde al territorio dell’attuale provincia di Avellino. L’Irpinia non ha uno sbocco sul mare, il territorio consiste in un altopiano con una serie di valli dove spuntano numerosi rilievi e dove scorrono fiumi e torrenti. In questo territorio ci sono bellezze da vedere senza eguali.

Ma oltre alle meraviglie geografiche cosa vedere in Irpinia?

A Sant’Angelo dei Lombardi l’abbazia del Goleto è un complesso religioso costruito attorno al XII secolo e fu fondato da San Guglielmo. Nasce come un convento femminile, dopo 200 anni di splendore è decaduto. Completamente restaurato nel 1973.

Cosa Vedere in Irpinia - Abbazia di Montevergine

Un altro santuario da visitare è il monumento nazionale di Montevergine. Complesso monastico mariano di Mercogliano con all’interno il quadro della Madonna di Montevergine. Durante la seconda guerra mondiale all’interno del santuario venne nascosta la Sacra Sindone, fortemente desiderata da Hitler, ma che non venne trovata.

Su una delle montagne di Montella si trovano il Santuario del Santissimo Salvatore al cui interno è presente il “pozzo dei miracoli” in memoria del miracolo avvenuto nel 1779 quando sul picco della montagna si aprì una sorgente. Il Santuario di San Francesco a Folloni il cui nome ricorda il miracolo del leccio che protesse San Francesco dai briganti e dalla nevicata, da lì venne chiesto di realizzare il convento. Tra le cose da vedere in Irpinia il borgo di Nusco rappresenta uno dei 200 borghi più belli d’Italia con la Concattedrale costituita da massi squadrati di pietra e sistemati in epoche diverse. Originariamente venne dedicata a S. Stefano, poi a Sant’Amato che fu il primo vescovo della diocesi di Nusco, nel 2004 durante i restauri è stata trovata nella cripta una facciata raffigurante la natività della Madonna partoriente e un presepe. Sempre a Nusco si trova la chiesa della Santissima Trinità. Con i restauri a seguito del terremoto del 1980 è emerso un grande affresco dietro all’altare maggiore con le figure della Vergine e del Cristo circondati da angeli.

Cosa Vedere in Irpinia - Santuario del Santissimo Salvatore a Montella

A Materdomini frazione di Caposele sorge il Santuario di San Gerardo Maiella dove si dice che nel Medioevo la Vergine apparve due volte a dei pastori su una collina ricoperta di sambuchi.

Cosa Vedere in Irpinia - Santuario di San Gerardo Maiella

Tra le cose da vedere in Irpinia a Prata di Principato Ultra: la Basilica paleocristiana dell’Annunziata; restaurata recentemente è una preziosa testimonianza dell’età longobarda con una catacomba paleocristiana e una basilica che risale al VI secolo. La catacomba e la basilica sono storicamente legate all’affermazione del Cristianesimo nella vicina Abellinum, che fu sede dei primi vescovi.

La chiesa Collegiata di Santa Maria Maggiore a Grottaminarda sorge a pochi metri dal castello di Grottaminarda ed è stata edificata nel 1478 per poi essere del tutto ricostruita nel XVIII secolo. All’interno si trovano opere di artisti del 1600. L’edificio, a croce latina con una navata interna e diverse cappelle laterali, con facciata arricchita da lesene architettoniche laterali, un portale in pietra ornato barocco, un finestrone a campana con due nicchie laterali

Tra le cose da vedere in Irpinia spostandosi a Bonito Irpino si può apprezzare all’interno della Cattedrale una cappella contenente la mummia di Vincenzo Camuso un misterioso personaggio particolarmente venerato quasi come un santo per le proprietà taumaturgiche attestate dai numerosi ex-voto presenti nelle pareti della cappella. All’interno della cattedrale sono presenti opere lignee tra cui spicca il coro ligneo del 1788.

Cosa Vedere in Irpinia - mummia di Vincenzo Camuso

Nel punto più alto di Avellino si trova il Duomo che risale al 1132. Nel corso degli anni tra eventi bellici e terremoti ha subito notevoli cambiamenti. L’interno, a croce latina, presenta tre navate e dieci cappelle laterali. Dal transetto si accede alla parte più antica del duomo: la cripta dell’Addolorata del VI secolo. In stile romanico a tre navate divise da colonne di pietra. Un gioiello all’interno del Duomo. Sempre ad Avellino è sita la Chiesa di S. Francesco nel popolare quartiere del Borgo Ferrovia costruita negli anni sessanta, con casa canonica e locali annessi per il servizio pastorale.

Cosa Vedere in Irpinia - Duomo di Avellino

A Savignano Irpino si può ammirare la chiesa di San Nicola e Sant’Anna. Costruita intorno all’anno 1000 e terminata nel XIV secolo si erige sulla collina e presenta il battistero con portale in pietra del 1514. Il campanile, separato dalla chiesa, corrisponde a una delle torri che costituivano il sistema difensivo.


Leggi tutti i nostri Speciali sul cosa vedere in Irpinia: