Hosting wordpress a 1€ Hualma

La convivenza con un animale domestico ha grandi benefici per i bambini, in quanto può aiutarli a focalizzare la loro attenzione, ad assumersi le responsabilità, ad imparare a condividere, ma soprattutto a capire che cosa significa il rispetto per la vita e gli altri esseri.

Affinché la convivenza sia perfetta, la scelta dell’animale non può essere nelle mani del bambino, ma dell’adulto, che deve tener conto di diversi punti fondamentali.

Il tipo di animale domestico.

Gli animali domestici possono essere piccoli mammiferi,  pesci, uccelli e persino rettili; generalmente il gatto e il cane sono i preferiti come animali da compagnia. Il tipo di animale da adottare non è mai banale, soprattutto se nella casa vive un bambino perché è una scelta che riguarda contemporaneamente più ambiti: spazio, costi, stile di vita, etc.

La salute del bambino

Può sembrare ovvio, ma prima di portare un animale domestico a casa dobbiamo essere sicuri che il bambino non sia allergico.

L’età del bambino

La capacità di apprezzare l’importanza dell’animale domestico e come trattarlo si acquisisce con l’età. Pertanto, dobbiamo essere molto consapevoli dei bambini piccoli, almeno fino a quando non sono in grado di soddisfare le indicazioni degli adulti, soprattutto durante la prima fase dopo l’arrivo dell’animale. Se c’è un bambino in casa, per il bene di entrambi dobbiamo monitorare sia l’animale che il bambino.

Il carattere del bambino

A parte l’infinità dei caratteri nelle persone, è importante valutare se un bambino molto attivo starà meglio con un cane che può resistere al suo livello di attività o con un gatto che lo compensa. Un altro esempio che la scelta dell’animale domestico è nelle mani degli adulti.

Il carattere dell’animale

Gatti e cani non hanno lo stesso carattere; Inoltre, all’interno di ciascuna specie vi sono differenze marcate tra gli individui in base alla razza a cui appartengono, anche all’interno della stessa razza o dal modo in cui sono stati allevati. Pertanto, quando si sceglie l’animale per un bambino, dovremmo considerare il suo carattere.

Il tipo di vita familiare

Poiché ogni famiglia può avere costumi diversi o cambiarli come ritiene opportuno, non entreremo nei dettagli. Renderemo solo chiaro quanto sia importante tenere presente che il gatto e il cane avranno bisogno di attenzione durante tutto l’anno, compresi i periodi di vacanza. In senso lato, se abbiamo una famiglia che viaggia a malapena e fa brevi viaggi in campagna, probabilmente l’animale perfetto sarebbe un gatto; se, invece, la nostra famiglia ama viaggiare con il proprio animale domestico, il cane è il miglior candidato, purché il tipo di viaggio lo consenta, naturalmente.

Supporto della famiglia

Poiché l’animale domestico richiede una cura che non tutti i bambini possono dare, è chiaro che avrai bisogno del sostegno di altri adulti. Un bambino molto piccolo non saprà come accudire adeguatamente il suo animale, pertanto, gli adulti devono essere consapevoli del fatto che devono assumersi gran parte della responsabilità di avere un animale domestico, coinvolgendo il bambino quando raggiunge l’et gli riserviamo la parte di responsabilità necessaria per fungere da apprendimento.

Consenso familiare

C’è un solo modo in cui la convivenza con l’animale domestico è un successo per il bambino e che l’intero ambiente familiare accetta di vivere con un animale, anche in quel tipo. Cioè, se a un membro della famiglia non piacciono i gatti, per quanto l’animale perfetto sembra al bambino, non dovresti scegliere questa specie; è più importante una coesistenza armoniosa che non metta in pericolo la permanenza dell’animale nella casa.

Per evitare decisioni sbagliate, non dobbiamo dimenticare che vivere con un animale domestico è una responsabilità che acquisiamo per la vita dell’animale, così che se non ne siamo totalmente sicuri, è meglio scegliere un giocattolo per il bambino.

Hosting wordpress a 1€ Hualma